CADORO
Bentornata Primavera: come il nostro corpo reagisce al cambio di stagione

Bentornata Primavera: come il nostro corpo reagisce al cambio di stagione

Attenzione, per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi accedere o registrarti!
9 APRILE 2021

La primavera è arrivata, e con lei nuove energie e vibrazioni. La vita rinasce e si evolve, i colori riempiono i prati e la voglia di uscire di casa è tanta.

Se la nostra mente è pronta e carica per la nuova stagione, il corpo a volte non va di pari passo.

Sono molti, infatti, i sintomi del cambio di stagione, ma la stanchezza e la sonnolenza sembrano essere una costante, spesso molto fastidiosa.

Ma perché il corpo reagisce così al nuovo?

Se la stagione cambia a volte anche in pochi giorni, il fisico per adattarsi ha bisogno dei suoi tempi. L’inverno è la stagione dei ritmi rallentati, delle poche ore di luce e delle temperature fredde; in questo periodo il nostro corpo si rallenta adattandosi agli stimoli esterni.

Quando arriva la primavera, invece, lo fa spesso con forza e velocità, senza dare al corpo il tempo fisiologico di adattamento ai nuovi stimoli.

La cosa che sembra stressare di più il copro in questo periodo è il cambio dell’ora, ovvero la variazione nelle ore di luce, che aumentano rispetto all’inverno.

Nello specifico la ricerca scientifica ha osservato diversi “sintomi” che sono collegabili al cambio dell’ora;

  • si dorme peggio, non solo la notte in cui effettivamente vengono spostate le lancette dell’orologio ( si dorme un’ora n meno), ma anche nelle notti successive. Questo perché i ritmi del nostro sistema, chiamati ritmi circadiani, sono finemente regolati da un orologio interno al quale non basta spostare la lancetta. Il nostro corpo ragiona associando il buio al riposo e la luce al concetto di attivazione. Nel cambio stagione e con il cambio dell’ora il sole sorge e tramonta più tardi che in inverno, confondendo il nostro sistema circadiano che ha bisogno dei suoi tempi per adattarsi.
  • Ovviamente la difficoltà nel cambio dell’ora comporta tutta una serie di sintomi caratteristici del cambio di stagione stesso come: irritazione e instabilità nell’umore, mal di testa e cattiva gestione degli stress, stanchezza e difficoltà nella concentrazione, inappetenza o fame eccessiva.
  • Un altro stress molto importante al quale molti sono sottoposti sono le allergie che insorgono in questa stagione. Nell’aria sono presenti moltissimo pollini, che molte persone non tollerano, con le tipiche reazioni che colpiscono il sistema respiratorio e le prime vie aeree.
  • Il cambio di temperatura rappresenta un’altra fonte di stress del periodo, portando la tiroide a dover lavorare maggiormente per mantenere l’equilibrio termico del corpo.

 

Le difficoltà caratteristiche del cambio stagionale, tuttavia, sono fortunatamente passeggere e possono durare da 2-3 giorni a qualche settimana, a seconda della persona e delle sue predisposizioni.

Ricordandoci che questo periodo fa parte dei cicli ai quali il corpo umano, nella ritmicità delle stagioni, è sottoposto per natura, ci sono tuttavia degli accorgimenti che è bene attuare per limitarne i sintomi:

 

  • Impariamo ad ascoltare il nostro corpo: grazie all’ascolto, infatti possiamo percepire i primi “campanelli d’allarme” ed attuare precocemente le giuste accortezze;
  •  Lo stile di vita sano ed equilibrato: durante tutto l’anno è un investimento per la salute, anche nei momenti del cambio stagione. Lavorare quindi con una dieta sana, una buona attività fisica, un buon riposo continuo, la giusta idratazione ed una buona gestione dello stress sono strumenti indispensabili ed efficaci.
  • L’utilizzo di integratori: aiutare il corpo con vitamine e minerali, non solo grazie all’alimentazione ma anche come integrazione, iniziando dal mese precedente il cambio stagione e per tutto il mese successivo permette di affrontare con più risorse il periodo stesso.

 

In fine godiamoci questo meraviglioso periodo dell’anno, che ci regala sapori e colori che ogni volta inaspettatamente ci lasciano stupiti e grati.

Bentornata primavera!

La vostra Nutrizionista
Dott.ssa Giulia Martin


Richiamo Prodotto Filodiretto Punti Vendita