CADORO
Un frigo ordinato garantisce meno spreco!

Un frigo ordinato garantisce meno spreco!

Attenzione, per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi accedere o registrarti!
6 FEBBRAIO 2020

Una sana alimentazione passa anche per una corretta conservazione degli alimenti.

Tutti i prodotti freschi e quindi facilmente deperibili non possono essere conservati se non in frigorifero. In commercio possiamo trovare modelli super tecnologici con video, rilevazione delle temperature, erogatore del ghiaccio e in classe A+++ per un consumo ridotto di energia. Tutte queste caratteristiche ci possono aiutare a ridurre gli sprechi di cibo, ma possiamo fare dell’altro. La disposizione degli alimenti nel frigo è un elemento tanto sottovalutato quanto invece estremamente utile allo scopo.

Una volta fatta la spesa, sarebbe buona norma riporre subito gli alimenti in frigo nella corretta posizione. I diversi ripiani del frigorifero infatti non si equivalgono poiché ognuno ha una temperatura differente. Per quanto si possa regolare la temperatura a 5°C (temperatura consigliata), il freddo non si distribuisce in maniera uniforme concentrandosi invece nelle aree più basse. I ripiani in alto e la porta sono quindi leggermente più caldi.

Considerando le diverse necessità di conservazione, ecco qualche consiglio per conservare la spesa in modo ordinato, sostenibile e senza ulteriori sprechi.

SUGGERIMENTI GENERALI

Incarta o riponi in contenitori puliti e chiusi da un coperchio gli alimenti sfusi così da evitare che vengano a contatto con l’aria, perdano umidità e sapore.

Disponi le confezioni lontane dalle pareti del frigo, così che non rischino di congelare o di fare la muffa. Le pareti infatti sono le zone più fredde e umide.

Fai raffreddare completamente gli alimenti cotti prima di riporli in frigo. In questo modo eviterai sprechi di energia e cambi di temperatura all’interno del frigo. Riporre cibi caldi, poi, crea condensa che può peggiorare le condizioni igieniche del frigo e creare muffa.

Non riempire troppo il frigo. In questo modo garantirai la corretta circolazione di aria fredda così da favorire la conservazione degli alimenti. Ricordarti di non coprire con carta o altro materiale le griglie  dell’aria.

 ZONA ALTA

Come detto, la zona alta del frigo è quella meno fredda. È  quindi particolarmente adatta per prodotti come:

  • Uova, che dovranno essere nella loro confezione
  • Formaggi stagionati
  • Yogurt
  • Affettati  in confezione sottovuoto o atmosfera modificata
  • Dolci
  • Prodotti in scatola, aperti e non

ZONA CENTRALE

Questa zona è ottimale per conservare tutti i prodotti già aperti e gli avanzi dei pasti. Quindi qui puoi riporre:

  • Affettati già aperti
  • Pasta, carne, verdure già cotti
  • Zuppe e minestroni
  • Avanzi di vario tipo
  • Sughi e salse
  • Tutti gli alimenti che riportano l’indicazione “dopo l’apertura conservare in frigorifero”

ZONA BASSA

Questa area di norma ha temperature tra i 2° e i 5°. Qui vanno collocati i prodotti crudi che dovranno essere precedentemente incartati così da evitare contaminazioni:

  • Carne cruda
  • Pesce crudo

CASSETTI IN BASSO

Questa è la parte più fredda. Per conservare gli alimenti più a lungo ti consigliamo di avvolgerli in sacchetti di carta o di inserire sul fondo del cassetto carta da cucina. In questo modo la carta assorbirà l’umidità in eccesso e farà durare più a lungo i prodotti:

  • Frutta fresca     
  • Verdura fresca

Un consiglio in più: conserva frutta e verdura non ancora matura a temperatura ambiente così da portarla a maturazione e solo successivamente riponila nei cassetti del tuo frigo.

SPORTELLO DEL FRIGORIFERO

Questa è l’altra parte del frigo meno fredda e va riservata a tutti gli alimenti e bevande che necessitano solo di una leggera refrigerazione e che sono consumati spesso:

  • Burro
  • Latte
  • Bibite
  • Acqua
  • Vino

Il gesto di riporre i prodotti acquistati in frigorifero è qualcosa che fa parte della nostra quotidianità e verso il quale poniamo poca attenzione, tanto è diventato routine. Abbiamo visto, invece, come una gestione oculata degli spazi ci aiuti a mantenere i prodotti che acquistiamo più sani e più a lungo così da diminuire gli sprechi alimentari. Da oggi quindi non abbiamo più scuse.


Richiamo Prodotto Filodiretto Punti Vendita