CADORO
Stufato di manzo al vino rosso

Stufato di manzo al vino rosso

INGREDIENTI:

Per lo stufato
600 g di manzo, tagliato a bocconcini per lo spezzatino
2 cucchiai di farina
1 carota
1 costa di sedano
½ cipolla bianca
1 spicchio di aglio
500 g di acqua bollente
20 g di funghi porcini secchi
400 ml di vino rosso tipo Chianti o Pinot Nero
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
Sale
Pepe
Olio extravergine di oliva
Qualche rametto di timo fresco

 

Per il purè
600 g di patate
150 ml di latte intero
50 g di burro
sale
pepe nero

PORZIONI:

per 4 persone

 

DIFFICOLTÀ:

facile

 

TEMPO PREPARAZIONE:

2 ore

Appena le temperature scendono, qui si accendono i fornelli per preparare zuppe e stufati. Gli stufati e gli spezzatini richiedono tempo, è vero, ma ci regalano la libertà di cuocere piano piano, indisturbati, mentre noi possiamo pensare ad altro. Vogliono la nostra attenzione nei primi minuti, per rosolare la carne e cuocere il battuto, ma poi beneficiano di cotture lente.
Altro vantaggio degli stufati è che riescono a nobilitare tagli di carne più economici, ma non per questo meno saporiti. 

 

Mettete i funghi porcini in una ciotola e copriteli con l’acqua bollente. Fateli rinvenire per circa 30 minuti.

Versate l’olio sul fondo di una casseruola. Infarinate i bocconcini di manzo e fateli cuocere in più volte nella padella finché non saranno dorati su ogni lato. 
Una volta pronti, trasferiteli da parte.

Fate un battuto di sedano, carota, cipolla e aglio. Trasferitelo nella casseruola dove avete cotto il manzo, salatelo e fatelo soffriggere a fuoco basso per una decina di minuti.

Quando il battuto si è ammorbidito, aggiungete il vino rosso, i funghi porcini secchi e la loro acqua, un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Salate e pepate, ma senza esagerare, potrete aggiustare più avanti.

Portate la pentola ad ebollizione a fuoco medio, poi copritela con un coperchio e proseguite la cottura al minimo per circa un’ora e mezzo.
Mentre la carne cuoce, preparate il purè.

Lavate le patate e lessatele intere, senza sbucciarle, finché non si possono bucare facilmente con una forchetta. Una volta cotte, passatele sotto l’acqua fredda e sbucciatele, poi schiacciatele con una forchetta o con lo schiacciapatate. Raccogliete le patate in una casseruola e aggiungete il burro e il latte, mescolate bene per amalgamarle e fate cuocere a fuoco medio basso qualche minuto, finché il purè non sarà sodo e cremoso.

Regolatele di sale e pepe.

Una volta che la carne è pronta, aggiungete qualche fogliolina di timo fresco e servitela con il purè.

Ricetta di Giulia Scarpaleggia.


CONDIVIDI
Richiamo Prodotto Filodiretto Punti Vendita